Benvenuto nel mio sito

Non perdete il sorriso, qualunque cosa accada, e quando siete felici fateci caso!


Silvia Brindisi Ciao a tutti e tutte che state visitando il mio sito, con immenso piacere mi presento a voi: sono Silvia Brindisi, ho 37 anni, sono nata a Roma e sono educatrice professionale di comunità. Ultima di tre figli, ho sempre avuto un bel rapporto con mio padre. L'ho sempre considerato come punto di riferimento nella mia vita, per tutto ciò che mi ha insegnato e dato. Abbiamo condiviso molte cose ed emozioni, non sempre facili, che ci hanno unito ancora di più. La sua morte è stato un gran dolore per me, ma nonostante tutto lo porto sempre dentro di me, visto che ciò che sono oggi è anche merito suo e ne sono fiera.
Amo la mia città, i suoi colori e le emozioni che suscita. Ho origini meridionali e amo il sud. Sono una persona socievole, solare, determinata, sempre sincera, ironica, non mi piacciono le persone negative, noiose ed ipocrite. Amo la vita e ciò che di bello offre, e nei momenti difficili della mia vita mi sono sempre rialzata, non ho perso mai il sorriso, perché sorridere è la cosa più bella che ci sia per se stessi che per gli altri. Non smetto mai di lottare per ciò in cui credo e voglio. Reputo molto importante l'amicizia, la sincerità, il dialogo e il rispetto delle persone. Sogno una società multietnica, piena di colori e mi piace aiutare le persone in difficoltà, perché nessuno merita di star solo.
Sono educatrice professionale di comunità, mi piace il mio lavoro e vorrei che fosse data più importanza e considerazione a questo settore per il bene di tutte le persone.
Oltre al lavoro adoro il mare, leggere, viaggiare, ascoltare musica e scrivere.
Ho sempre avuto la passione per la scrittura e l'anno scorso ho pubblicato il mio primo libro per bambini intitolato "Amicizie magiche", e questa pubblicazione mi ha resa molto contenta e soddisfatta.
A luglio 2016 ho vinto un diploma di merito al Concorso Letterario Internazionale di Sarzana con il libro "Chi parla poco, ha gli occhi che fanno rumore ", che è stato poi pubblicato a settembre 2016, una nuova casa editrice la LFA Publisher, con cui mi trovo molto bene. E' seria, professionale e non chiede nessun contributo agli autori. Sono davvero felice di farne parte.
Tutto è successo per caso, e ne sono felice, perché "un incontro casuale può cambiarti la vita"


La mia città

Fontana di Trevi Roma, per me non è solo la mia città o la capitale, è molto di più, ma come disse Alberto Sordi: "Roma non è una città come le altre. E' un grande museo, un salotto da attraversare in punta di piedi."
roma E' una parte di me, piena di colori ed emozioni, ma quando la giri anche vivendoci non ti stanca mai.
E' speciale, la sera con i suoi mille colori sul Tevere, che le fanno da cornice, regala sempre momenti speciali e non riuscirei mai a vivere in un'altra città.
Essere romana è molto di più. E' amare la propria città sempre, volerla più bella, più curata, parlare romano quando si è con le amiche e gli amici, esserne fieri e quando parti e la lasci non vedi l'ora di tornare.
aldo fabrizi Roma, per me non è solo la m E' bello girarti ovunque dove sei cresciuta e pensare ai bei ricordi vissuti, a quanto il tempo vola, e quanto ti può regalare questa città, con i suoi favolosii posti.
E' romantica, e poi non c'è cosa più bella che camminare per le vie del centro di sera, oppure parlare per ore sotto al Colosseo, mentre è sera e le stelle con la luna dominano la città.
Nessun posto sarà mai così speciale.
Roma sei un grande cuore che batte sempre e sei davvero magica!


Sicignano degli Alburni

Sicignano degli Alburni Per me non è mai stato né è solo un paese di vacanza, ma è ben di più, ovvero rappresenta le mie origini e quelle di mio padre e dove ha vissuto. Negli anni ha costruito poi la nostra casa con amore e sacrifici.
E' un paese piccolo, accogliente, ai piedi di una catena montuosa, ovvero gli Alburni, denominati anche, "Le Dolomiti del sud". Si respira la natura, aria pulita e circondato anche da vari castegneti oltre a non essere molto lontano dalla città di Salerno.
Sin da piccola qui andavo con i miei genitori e fratelli sia l'inverno per le vacanze di Natale, dove nevicava sempre ed era uno spettacolo, sia a Pasqua che in estate. Ho iniziato sin da piccola ad avere molti amici che come me avevano origini di lì ma non vivevano lì, e altri invece vivevano e vivono tutt'ora lì.
Sicignano degli Alburni Più sono passati gli anni, più nella mia casa ho condiviso molti momenti e stupende emozioni, anche con i miei amici tra scampagnate nei castagneti sia di giorno che di sera a parlare fino a tardi.
Ho rinforzato i valori e la semplicità dei rapporti con gli amici, ovvero parlare dal vivo, non facendoci prendere dal sopravvento della tecnologia, noi siamo quella generazione cresciuta, per fortuna senza internet, né giochi o cellulari.
Mi sento e sono dentro meridionale e ne sono fiera, quando sto lì il resto non conta, sto bene lontana dalla città, dal caso e dalla dispersione. Qui è più facile trovarsi, vedersi e condiviere molto tempo insieme, essendo un piccolo paese.
Sicignano degli Alburni Gli anni sono passati, e anche le nostre vite sono cambiate, ma ci rivediamo come possiamo, e il nostro legame è sempre forte e noi non siamo cambiati.
Ci vado come posso in estate, perché è più facile che ci siamo quasi tutti o la maggioranza e poi perché ci sono diverse feste del paese tra cui S. Rocco, patrono del paese e altre ancora.
Sicignano degli Alburni Il tempo è volato e per me quel dolce e semplice paesino che sembra una bombiera, è diventato il mio rifugio, ancora di più dopo la morte di mio padre. Non è stato facile tornarci in quella casa, piena di emozioni e ricordi, ma fa parte di me. Ho sofferto a stare lì senza mio padre, sola però quei giorni lì mi sono serviti a rafforzarmi e a rinforzare anche l'affetto verso ciò che ha fatto mio padre e per dove mi ha fatto crescere e per ciò che mi ha inseganto, oltre ad avere accanto anche in quei momenti i miei storici amici.
Come posso sento l'esigenza di andare lì, e vedere che la distanza non cambia le cose, né i legami, può migliorarli e renderli più forti, ma molto dipende anche da noi.



Norme sulla privacy
Sito realizzato da:
librierecensioni.com